sabato 17 dicembre 2011

Respirare

Tu respiri,
ricoprendo di bianco le montagne,
tramutando gli alberi in fiamme
verdeggianti,
facendo danzare i passeri sulle tue ali,
distendendo le onde in lunghi sospiri.
Tu respiri,
e l'universo vive.

Uno dei concetti fondamentali del Tao è il respiro: senza respiro non c'è vita.
Non solo questo ci tiene in vita fornendoci l'ossigeno necessario ma il respiro regola il nostro battito cardiaco, nutre il cervello e si alimenta l'intero campo di energia del nostro corpo.
Quando questo campo, così intimamente collegato al respiro si fonde con la nostra mente, possiamo dire di possedere la forza della spiritualità.
Come noi respiriamo, così anche l'universo respira. In realtà possiamo dire che tutta la nostra vita passa attraverso il respiro; quando il mondo respira, le cose vivono. Il clima segue il suo corso,le piante crescono secondo natura, gli animali vengono fortificati. Persino le forze geologiche sono messe in moto dal respiro. E contemporaneamente si crea un poderoso campo di energia: una versione analoga e molto più ampia di quello del nostro corpo, a cui è collegato lo spirito universale.
Se vogliamo sapere come funziona la spiritualità, dobbiamo innanzitutto respirare.

2 commenti:

  1. Mi lascio andare al dolce respiro della tua essenza......
    Il controllo del respiro e' davvero una tecnica che porterebbe dei benefici... riuscirci e' molto difficile...pero' non imporssibile.
    Un abbraccio cara Savanna

    RispondiElimina
  2. No rosatea non è particolarmente difficile; è vero che l'inizio, come in tutte le cose, ci crea un pò di disorientamento ma dobbiamo anche capire che noi non siamo più abituati a 'sentire' il nostro respiro. Ecco perchè è importantissimo riappropriarci di questa funzione, primaria direi, per la nostra esistenza fisica ma soprattutto spirituale.

    RispondiElimina