domenica 8 luglio 2012

Aiutare

"A cosa serve coltivare se stessi e la saggezza se poi teniamo tutto per noi? La conoscenza va usata, e se possiamo metterla al servizio di qualcuno, dobbiamo farlo.

Una volta viveva un uomo che ogni giorno pregava un particolare dio fra i molti del tempio. Dopo un pò si accorse che l'incenso che accendeva si diffondeva ovunque; altri dèi traevano dunque vantaggio dai suoi sforzi! Costruì quindi un cono di carta per coprire l'incensiere, affinchè il fumo venisse diretto solo verso le narici del suo dio.
Purtroppo, in questo modo il volto del dio si annerì.

I seguaci del Tao credono nell'uso dei sedici attributi a favore degli altri: pietà, gentilezza, pazienza, non attaccamento, controllo, abilità, gioia, amore spirituale, umiltà, riflessione, tranquillità,serietà, sforzo, emozioni controllate, magnanimità e concentrazione. 

Ogni volta che ci capita di aiutare qualcuno, facciamo appello a queste qualità. Il sacrificio di sé, va notato, non è compreso nella lista.
Non occorre distruggersi per aiutare il prossimo: l'unico dovere che abbiamo nella vita é di portare a compimento il nostro viaggio lungo il Tao personale. Ma se offriamo conforto a coloro che percorrono il nostro stesso cammino, avremo già fatto il massimo che ci è concesso."

venerdì 6 luglio 2012



La foresta di girasoli di Torey L. Hayden

Lesley, diciassette anni, adora Mara, la sua bellissima e affascinante madre, che le racconta storie incredibili sulla vita in Germania e Ungheria prima e durante la guerra. Ma c'è una terribile verità sul proprio passato che Mara non può confessare, e che sta diventando una pericolosa ossessione. Lesley fa di tutto per cercare di comprendere i comportamenti sempre più strani della madre, così come suo padre cerca disperatamente di salvare la moglie dai ricordi. Ma a volte l'amore non sembra essere sufficiente per evitare la tragedia, e Lesley, di fronte a una vita famigliare distrutta, decide di partire, per andare lontano, nel paese dove Mara è stata felice, alla ricerca della verità... 

 Il nero è il nero, il rosso è il rosso, la vita ha dei colori ben definiti ma la nostra mente li può stravolgere, può colorare la vita con le tinte che la fantasia le suggerisce. Mara è una donna che ha sofferto e a cui la vita ha tolto parecchio, ecco perchè si costruisce un mondo tutto suo, dove i suoi atteggiamenti però vengono equivocati dalla maggior parte delle persone, etichettandola e considerandola una donna stramba, difficile, 'diversa'.
Neanche il profondo affetto del marito e delle figlie riescono a salvarla dal baratro in cui cadrà e nel momento più drammatico, la figlia più grande, Lessy, desidererà ripercorrere un pezzo della vita della madre per riuscire a capire la sua profonda sofferenza e solo allora capirà la vera natura di Mara.
Profondo e toccante è un libro che ci dice di andare oltre le apparenze e di imparare a vedere la vita con occhi diversi, trasformando i lupi in fiori.