domenica 16 settembre 2012

Perchè quando una donna parla l'uomo non l'ascolta?

Partiamo dal presupposto che tra una coppia ci siano almeno 6/8 anni di convivenza, e quindi quel momento di passione e innamoramento folle si è ridimensionato ed ha preso il suo binario su cui scorre tranquillo (questo presupposto è necessario perchè agli inizi di una relazione si è sempre molto attenti ai bisogni dell'altro), mi domando: "Perchè quando io parlo il mio compagno non mi ascolta"? E quindi continua a: guardare la tv - scorrere le notizie su internet - controllare i messaggi sul cellulare - osservare pensieroso il muro ( <_< ) - guardare le sue unghie per vedere se sono della lunghezza giusta ( -_- ) e altri atteggiamenti che non hanno nulla di sensato???
Inutile dire che la cosa mi fa saltare i nervi, in quanto oltre a darmi la concreta impressione di essere invisibile, mi fa sprecare una gran quantità di fiato considerato che devo ripetere le cose più volte, arrivando quasi ad urlare per essere sentita.
La prova che spesso fa 'finta' di non sentire è quando più di una volta esordisco con cose strane tipo "Ok, allora visto che non mi rispondi faccio di testa mia, prendo la macchina e mio figlio e ci vediamo domattina perchè tanto non rientro a casa"! Al che scatta come una molla!!!!! (Sono stata leggera con gli esempi perchè altrimenti andavo direttamente sul genere hard :P :D )
E, ciliegina sulla torta, non solo lui non ti degna di uno sguardo alla prima domanda che gli faccio, ma alla sesta, settima volta che glielo chiedo dimostra chiaramente che mi ha sentito benissimo, tant'è che mi ridice esattamente ciò che gli ho chiesto :huh:
Ora arriva la seconda domanda: "Perchè fa così"?
Si è stancato di sentire la mia voce? Non penso, perchè se mi azzardo a stare zitta, mi chiede se sto male o sono arrabbiata :blink:
E' l'argomento che non gli interessa? Forse, ma siccome gli argomenti sono sempre di interesse 'familiare' questo problema non si porrebbe.

E allora perchèèèèèèè!!!!!!!!!!

Non lasciatemi sola, ditemi se sono un caso unico o capita anche a voi :(

4 commenti:

  1. Classico. È che voi donne dite sempre le stesse cose; e il 90% delle volte è: o per parlare male di qualcuno/qualcosa, o per lamentarvi delle ingiustizie del mondo, o ancora per tirare fuori una vostra geniale iniziativa....diciamo che la selezione della specie c'ha portato a non darvi troppo retta...soprattutto dopo anni di convivenza o matrimonio!
    Il tuo uomo deve, però, aver raggiunto un ulteriore livello di pace interiore: io sono ancora alla risposta secca "si, hai ragione tu".

    Ovviamente si scherza! Un saluto! :)

    RispondiElimina
  2. Ahahah mi piace la tua ironia! ^_^
    Vero è che dopo tanti anni di convivenza (o matrimonio che sia) c'è una specie di letargo dei sensi; tutto è più assopito,più lento...la ricezione è catartica. Dicono che l'uomo diventa più 'pantofolaio' ma alla donna rimane più energia; che sia questa la molla che da il via alle nostre 'geniali iniziative'? Un saluto a te!
    :-))

    RispondiElimina
  3. Uguale......ma per rispondere all'ironia,per questioni familiari io intendo la gestione dei figli e della casa quindi in conseguenza la vita in comune.I miei sentimenti li so gestire da me e le mie iniziative le rendo comuni solo se influiscono sul bilancio famigliare e per sparlare degli altri be......mi sembra che anche l'uomo non sia di meno,soprattutto per quanto riguarda il ricamarci sopra.

    RispondiElimina