giovedì 15 novembre 2012

La metà di niente - Catherine Dunne

Dublino. Sembrava un matrimonio normale: lui, lei, tre bambini. Poi, un giorno, lui se ne va con un'altra e lei si trova per la prima volta a scontrarsi con la vita: le vicende di una donna che, nella sua lotta per una famiglia ferita, scoprirà una voglia, anzi una gioia assolutamente nuova di vivere e sorridere. 

Rose è una donna come tante, con una famiglia come tante, con una vita come tante...A Rose capita di essere mollata dal marito per un'altra...come a tante altre donne. Ma questa storia anche se accomuna una parte del genere femminile, ha una forza e una profondità commovente.

Intanto Rose, ha carattere e lo tira fuori dopo il primo attimo di choc; ha la capacità di prendere in mano la situazione e dare una routine ai suoi tre figli, nonostante la devastazione che ha dentro l'anima e gli occhi che spesso sono gonfi di pianto. Reagisce come meglio può ad un evento a cui non riesce a darsi una spiegazione, ma quando realizza che all'abbandono, da parte di un marito egoista e strafottente, non deve cercare dei 'perchè' rialza la testa e guarda avanti.

Come fanno tutte le donne a cui capita un evento del genere. Ci si rialza sempre, si va avanti e si riprende a vivere dignitosamente e con una sorprendente rivelazione; quella di scoprire la vera forza che abbiamo dentro.
Tutto questo scritto magistralmente dalla Dunne, senza mezze misure. 


Nessun commento:

Posta un commento