lunedì 20 maggio 2013

Album di famiglia di Renate Dorrestein

Ellen Van Bemmel, giovane medico in attesa di un bambino e con un matrimonio fallito alle spalle, torna dopo vent'anni nella casa della sua infanzia.
Sfogliando un vecchio album di fotografie, Ellen rievoca i primi anni della sua vita trascorsi nella provincia olandese con i genitori, la sorella Billie e i fratelli Kester e Carlos. Un'infanzia all'insegna della serenità e dell'armonia fino alla nascita della piccola Ida destinata a scatenare un crescendo di sciagure e tensioni familiari che culmineranno in un dramma tanto efferato quanto folle e imprevedibile.





Lo apri e non vorresti mai chiuderlo... E' uno di quei libri che ti entr dentro, dove le parole ti si imprimono nella mente come un marchio.
Leggi con avidità le sue pagine, quasi le bevi, talmente è alta la tensione, vuoi sapere, vuoi lenire il dolore di Ellen; quanto è straziante il suo racconto.
E quando si arriva alla fine si vorrebbe solo piangere; piangere per la desolante tristezza, l'impossibilità di poter aiutare ad evitare una tragedia come quella accaduta a questa famiglia. Renate Dorrestein ci regala una perla di romanzo.
Bellissimo!

Nessun commento:

Posta un commento