domenica 29 dicembre 2013

In attesa del nuovo anno...

Ci siamo appena lasciati alle spalle il Natale, carico di doni, cibi e risate e giochi con i familiari; gli alberi natalizi brillano ancora pieni di palline decorate, i presepi fanno bella mostra di se ricchi di emozioni per la storia che rappresentano e ancora non siamo tornati in noi dopo le grandi abbuffate compiute sulle 'tavole della festa' che già siamo alle prese con l'imminente Capodanno.
Ho ancora vivide le immagini dei Capodanni 'giovanili', passati in discoteca o in qualche ristorante, in compagnia della combriccola di amici dell'epoca, spensierati e caotici, ma quelli che ricordo con più piacere sono quelli passati nelle case degli amici sposati, quelli che avevano fatto il grande passo (pochi allora) e che finalmente potevano accogliere il resto della compagnia finalmente in una casa propria.
I Capodanni più belli veramente; organizzati a tavolino della serie 'tu porti gli spaghetti, io porto il sugo, lui porta le lenticchie, lei porta la verdura...' a dividersi le poche lire (eh si...allora c'era la lira, si parla di tanto tantoooo tempo fa ^_^) per riuscire a comporre un menù degno di questo nome, ma che alla fine ciò che contava di più era stare tutti insieme per giocare a Mercante in Fiera o per guardare i vecchi film di Totò che davano sempre alla tv in questo periodo, tranquillamente stravaccati sul pavimento.
Ora quando mi guardo intorno, e vedo le vetrine ricche di abiti pieni di pailettes, o quelle dei makeup che sbandierano lacche e ciprie con i brillantini, ripenso con un sorriso nostalgico a quei capodanni da adolescente (ma neanche tanto) dove l'imperativo era 'vestirsi a festa'.
Ed ora è tutto diverso: diventati grandi si matura, si lasciano da parte abiti eccentrici e lustrini, trucchi esagerati e d'impatto per far passare la più tranquilla mise di makeup raffinato abbinata a combinati di color scuro, uniforme, chic e bon ton.
Si festeggia con gioia, ogni anno, una nuova tappa di noi stessi, magari  con persone diverse, forse perchè durante il percorso della nostra vita le strade a volte si dividono, ma ogni Capodanno porta una nuova consapevolezza e una nuova vitale allegria. Gli auguri sono sempre quelli (buttar via il negativo per far entrare il positivo) le speranze pure, ma ogni nuovo anno ci porta esperienze ricche e differenti, quelle capaci di farci crescere e di renderci migliori, anno dopo anno.
Auguri per un prospero e sereno 2014!!!

1 commento:

  1. Brigida un anno di soddisfazioni, di raggiungimento obiettivi belli , di amore e di serenita'...

    Libera in cielo i tuoi desideri
    perché ad ogni ventata improvvisa tu te ne posa ricordare.
    Libera in cielo le tue paure
    perché con la sua profondità le mischi con le stelle
    e le trasformi in nuovi punti di riferimento per crescere.
    Libera in cielo i nomi delle persone che ami di più al mondo
    perché un angelo custodisca il loro nome tra le cose più care.
    Libera in cielo le tue speranze
    perché diventino un faro per i giorni più bui.
    Libera in cielo la tua luce,
    che rischiari i tuoi passi nel cammino della vita.
    Stephen Littleword

    Questo e' quanto ti auguro io con parole chieste in prestito a Stephen Littleword.

    RispondiElimina