mercoledì 12 novembre 2014

La catena dell'infedeltà di Tess Stimson

Questo libro fa parte di quei libri 'sorpresa'; ovvero di quei libri di cui non verseresti neanche un centesimo e che poi una volta aperti ti lasciano a bocca aperta...dalla sorpresa...ma positiva!

Ovviamente, qui il titolo parla chiaro ed è attinente al suo contenuto, si parla di infedeltà nel senso più stretto del termine; un uomo, Will e una donna, Ella, entrambi sposati, hanno una relazione da otto anni...eh si, otto anni! Questo delicato equilibrio di coppia (un eufemismo ma si può definire così) va in tilt nel momento in cui lei diventa vedova. Un virus improvviso si porta via per sempre suo marito Jackson. Un uomo meraviglioso, come ha sempre ammesso Ella, un uomo che lei avrebbe dovuto amare come si meritava, e che invece ha tradito senza scrupoli...
Ecco che le basi di questa relazione extraconiugale incominciano a incrinarsi, perchè dubbi e incertezze si fanno strada nella mente di Ella.

Invece nella mente di William compare la paura..paura che ora la sua amante voglia qualcosa di più. Ma questo qualcosa in più non è che lo vuole anche lui? O gli è sufficiente quell'incontro mensile dove Ella diventa di sua esclusiva 'proprietà per un giorno o per tutta la notte?
Poi Will ritorna alla sua abituale routine matrimoniale dove bada ad una moglie che vegeta imbottita di tranquillanti, a una figlia nel pieno delle tempeste ormonali di adolescente e ad un'azienda che sta per colare a picco...e meno male che gli altri due figli sono al college altrimenti sarebbe affondato...ma grazie a dio ha Ella che lo sostiene moralmente e che gli regala del sesso di alto livello.

In questo contesto entrano gli altri personaggi del romanzo; Beth la moglie di Will, i figli di lui, Caty, la migliore amica di Beth, la madre di Beth e il fratello del marito di Ella, Cooper...

Ogni capitolo è dedicato al punto di vista dei personaggi ed è molto interessante vedere dal loro punto di vista, sia emotivo che pratico, come vivono i vari accadimenti della storia. La cosa più divertente è stato apprendere che molti sapevano della relazione adulterina di Ella e Will...anche se loro erano convinti del contrario.

E' un libro di spessore, in cui non c'è nulla di scontato perchè i fatti possono realmente accadere nella vita di ognuno di noi.
Ho trovato il personaggio più bello in quello di Beth; una donna con seri problemi mentali che 'rinasce' nel momento in cui scopre con certezza (prima di un determinato evento, aveva solo dei sospetti) che il marito ha un'altra donna. E che riscopre il valore di se stessa dopo un episodio sessuale lesbico con la sua migliore amica.

Ogni personaggio ha le sue sfaccettature, i suoi lati bui e qui c'è l'abilità dell'autrice nel descriverli con bravura e lucidità, togliendo noiose sbavature e banalità. La cruda realtà colpisce i due amanti, la famiglia di lui e alcuni personaggi di contorno e li rende talmente veri che mi sono ritrovata spesso a fare il tifo per l'uno o per l'altro o ad avere il groppone in gola per qualche situazione profondamente triste.
Non mi aspettavo il finale che ho trovato al fondo del libro, ma è stato quanto mai logico e rispettoso della meravigliosa passerella di figure che hanno riempito questo romanzo veramente bello.

2 commenti:

  1. Una vera scoperta cara Elly, il titolo e la copertina stessa , forse non al meglio , lo fanno un romanzo quasi rosa, mentre dalla tua recensione ne viene fuori un prodotto affascinante..
    Grazie amica mia..e un bacio solare...

    RispondiElimina
  2. E' vero cara Nella, spesso ci si lascia influenzare da qualcosa di esteriore che non fa ben comprendere il contenuto; il che si rivela spesso una sorpresa...a volte bella a volte no...In questo caso si è rivelato un gran bel libro.
    Un abbraccio forte carissima :)

    RispondiElimina